architettura e sostenibilità

Definizioni importanti per un approccio conoscitivo


L‘Architettura Organica

è una branca dell'architettura moderna che promuove un'armonia tra l'uomo e la natura, la creazione di un nuovo sistema in equilibrio tra ambiente costruito e ambiente naturale attraverso l'integrazione dei vari elementi artificiali propri dell'uomo (costruzioni, arredi, ecc.), e naturali dell'intorno ambientale del sito.


Tutti divengono parte di un unico interconnesso organismo, spazio architettonico.


Un'architettura che ha questa idea trainante, rifiuta la mera ricerca estetica o il semplice gusto superficiale, così come una società organica dovrebbe essere indipendente da ogni imposizione esterna contrastante con la natura dell'uomo.

L‘Architettura Bioclimatica

La “bioclimatologia” studia le connessioni tra il clima e la vita e definisce le modalità attraverso le quali l’uomo costruisce la propria abitazione tenendo conto delle peculiarità dei vari tipi di clima che si incontrano sul pianeta.




La regolazione delle condizioni microclimatiche interne si ottiene controllando attentamente le caratteristiche geometriche, localizzative e tecnologiche della costruzione edilizia


Componenti dell’Architettura Bioclimatica


CAPTAZIONE: Dipende dall’involucro, la superficie trasparente, materiali, elemento serra, coefficiente di assorbimento

ACCUMULO: Problemi d’inerzia [endif]

DISTRIBUZIONE: Ripartizione del calore, termo circolazione [endif]

CONSERVAZIONE: Messa in opera di spazi protetti, uso di isolanti mobili e superfici vetrate [endif]

PROTEZIONE : Concetto necessario per il nostro clima mediterraneo; uso della vegetazione come

schermo naturale [endif]

DISPERSIONE: Ventilazione naturale e nessun dispositivo messo in opera per una ventilazione

artificiale


Il Comfort negli edifici | Il Benessere

può essere considerato come quella condizione psicofisica in cui un

Questo “benessere può essere suddiviso in:

A _ il benessere termico e Igrometrico;

B _ il benessere olfattivo (legato alla qualità dell’aria);

C _ il benessere visivo (relativo all’illuminazione);

D _ il benessere psicologico.


Significato ed efficacia di un approccio bioclimatico della progettazione

Obiettivo:

Ottimizzare le relazioni energetiche con l’ambiente circostante mediante il disegno architettonico

Come:

Adattando l’edificio alle caratteristiche dell’ambiente circostante (vegetazione, rilievi, edifici esistenti, ecc.) per ottenere il maggior “vantaggio” dal punto di vista termico e luminoso, e “sfruttare” lo stesso “intorno” per migliorare le condizioni di confort.

Strumenti:

Utilizzazione di componenti e/o sistemi edilizi in grado di assolvere oltre alla loro funzione energetiche, ossia captare, accumulare, conservare e restituire l’energia termica e luminosa della radiazione solare (es.: un loggiato) oppure sfruttare la ventilazione naturale degli ambienti.

Efficacia:

• riduzione del consumo complessivo degli edifici; [endif]

• aumento del benessere psicofisico dell’abitare; [endif]

• riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera




#architetturasostenibile #architetturabioclimatica #architettura #sostenibilità #strategieprogettuali

Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • facebook-square
  • Twitter Square
  • flickr-square
  • Pinterest-Square